QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
GROSSETO
Oggi 17°33° 
Domani 19°31° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News maremma, Cronaca, Sport, Notizie Locali maremma
sabato 20 luglio 2019

Attualità venerdì 12 aprile 2019 ore 18:29

Via libera al testamento biologico

Il Consiglio comunale ha istituito il Registro delle dichiarazioni anticipate di trattamento. Nei prossimi giorni si potrà scaricare la modulistica



MASSA MARITTIMA — Nella seduta del 10 aprile, il Consiglio Comunale di Massa Marittima ha approvato il regolamento che istituisce il registro comunale delle disposizioni anticipate di trattamento (Dat) e che disciplina le modalità di consegna di quest’ultime da parte del cittadino e di ricezione e conservazione da parte dell’Ufficio di Stato Civile comunale.

La dichiarazione anticipata di trattamento è l’espressione della volontà di una persona in materia di trattamenti sanitari, meglio conosciuta come testamento biologico, nonché il consenso o il rifiuto rispetto ad accertamenti diagnostici o scelte terapeutiche e a singoli trattamenti sanitari, redatte secondo quanto previsto dall’articolo 4 della L. 219/2017 “Norme in materia di consenso informato e di disposizioni anticipate di trattamento”.

Tutti i cittadini maggiorenni residenti nel Comune di Massa Marittima possono depositare le proprie dichiarazioni all’ufficio di Stato Civile del Comune.

Le Dat devono essere presentate in atto pubblico o scrittura privata (con autentiche notarili) oppure sottoscritte dal disponente di fronte all’ufficiale di Stato Civile. All’atto del deposito, o con atto successivo, il disponente può indicare un fiduciario. Le Dat sono esenti dall’obbligo di registrazione, dall’imposta di bollo e da qualsiasi altro tributo, imposta, diritto e tassa e verranno conservate negli uffici del Comune in maniera da garantirne l’integrità e la riservatezza.

Nei prossimi giorni sarà possibile scaricare il regolamento e la modulistica collegata al deposito delle Dat dal sito web del Comune www.comune.massamarittima.gr.it oppure ritirarli direttamente all’ufficio di Stato Civile.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Cronaca

Lavoro