comscore
QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
GROSSETO
Oggi 22°32° 
Domani 19°30° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News maremma, Cronaca, Sport, Notizie Locali maremma
domenica 12 luglio 2020
corriere tv
Coronavirus, Ascierto: «Per il vaccino tempi lunghi»

Attualità lunedì 23 gennaio 2017 ore 16:15

Magliano guida la differenziata in Maremma

Dal rapporto presentato dalla Regione Toscana, il Comune di Magliano risulta essere l'unico comune dell'Ato Sud ad aver superato la soglia del 65%



MAGLIANO IN TOSCANA — Sono stati pubblicati dalla Regione i dati sulla raccolta differenziata dei rifiuti nei Comuni toscani relativi all'anno 2015. Il trend, complessivamente, è positivo ma non sufficiente. La percentuale regionale si attesta al 49,76 per cento, registrando un aumento di 2 punti percentuali rispetto allo scorso anno, ma non è stata raggiunta la soglia del 65 per cento stabilita dalla norma nazionale del 2012.

Nell'Ato Toscana Sud, che comprende le province di Arezzo, Grosseto, Siena e i comuni della Val di Cornia, la percentuale di raccolta differenziata si attesta al 38,90 per cento con il lieve aumento dello 0,1 per cento rispetto al 2014. Sulla base delle percentuali, l'Ato Sud risulta essere l'area con il dato relativo alla raccolta differenziata più basso. L'Ato Toscana Centro, che comprende Firenze e le province di Pistoia e Prato, è arrivato a quota 57,38 per cento e l'Ato Costa, che comprende le province di Livorno, Lucca, Massa e Pisa, sale del 3,7 per cento raggiungendo la percentuale del 52,58 per cento. 

Nonostante questi risultati, come ha evidenziato l'assessore all'Ambiente Federica Fratoni, sono 60 i Comuni toscani che hanno superato l'obiettivo del 65 per cento. Tra questi c'è anche Magliano in Toscana, il piccolo Comune della Maremma che ha raggiunto il 71,79 per cento di raccolta differenziata dei rifiuti.



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità