QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
GROSSETO
Oggi 19°20° 
Domani 17°25° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News maremma, Cronaca, Sport, Notizie Locali maremma
martedì 22 ottobre 2019

Attualità venerdì 12 luglio 2019 ore 12:20

Tassa di soggiorno in scadenza, l'avviso

Il Comune avverte glioperatori che il prossimo 15 luglio, scadrà il periodo per la regolarizzare l'imposta di soggiorno da aprile a giugno.



GAVORRANO — Il prossimo 15 luglio è l’ultimo giorno per gli operatori per regolarizzare la posizione relativa all’imposta di soggiorno per il periodo da aprile a giugno con la presentazione della dichiarazione e il pagamento della prima rata.

L’attuale Amministrazione guidata dal Sindaco Andrea Biondi, ha modificato nell’autunno dello scorso anno il regolamento della imposta di soggiorno riducendo il periodo di applicazione dell’imposta da un anno a sette mesi ed estendendo i casi di esenzione.

E' stata inoltre, semplificata la procedura amministrativa, con l’allineamento della presentazione della dichiarazione periodica al versamento. Un passo avanti verso gli operatori del settore, un percorso concertato grazie alla Consulta del Turismo, da subito costituita.

La dichiarazione può essere effettuata mediante i modelli cartacei, pubblicati sul sito del Comune alla pagina dedicata, o mediante l’utilizzo del software StayTour - messo a disposizione degli operatori gratuitamente dall`amministrazione comunale. 

Il pagamento dell’imposta, si ricorda che può essere effettuato mediante versamento diretto presso la tesoreria comunale o con bonifico bancario sul conto corrente intestato al Comune di Gavorrano.

Altra novità attuata dall’Amministrazione Comunale è l’applicazione dell’imposta di soggiorno anche alle locazioni turistiche estive; al momento, purtroppo, i dati rilevati in merito ai contratti di locazione ad uso turistico rilevati non sono incoraggianti, il gap fra i contratti registrati sul portale della Regione Toscana e quelli stimati è molto alto.

Si ricorda che la Regione Toscana, in ottemperanza alla legge sul turismo, ha istituito l’obbligo ai locatori di immobili dalla data dal 01 marzo 2019 di iscriversi presso il portale e di comunicare i dati degli immobili e del numero degli alloggiati.

Si sollecitano quindi i locatori di immobili a regolarizzare le posizioni scoperte nei confronti della Questura, della Regione Toscana e del Comune per l’imposta di soggiorno per non incorrere nelle sanzioni previste per inadempienza.



Tag

Myrta Merlino a Matteo Salvini: «Le offro una camomilla...», «Solo se non è zuccherata, sennò la tassano»

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Cronaca

Attualità