QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
GROSSETO
Oggi 15°17° 
Domani 14°25° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News maremma, Cronaca, Sport, Notizie Locali maremma
sabato 21 settembre 2019

Attualità martedì 20 ottobre 2015 ore 16:07

Controlli più intensi contro abbandono di rifiuti

Il sindaco Limatola: “Collaborazione crescente fra Polizia municipale e Provinciale e maggiore sensibilità dei cittadini”



ROCCASTRADA — E’ questo l’impegno che il Comune di Roccastrada sta rafforzando con azioni diversificate che puntano anche a sensibilizzare i cittadini verso una maggiore attenzione per la raccolta differenziata e un crescente utilizzo della stazione ecologica in località Il Bargio. Il monitoraggio del territorio roccastradino per individuare e reprimere comportamenti incivili è stato intensificato, in particolare, grazie a una stretta collaborazione fra polizia municipale e polizia provinciale

A questo, si sono uniti i controlli dei vigili urbani su proprietari e detentori di cani, applicando l’ordinanza del sindaco che prevede l’uso di strumenti idonei alla rimozione delle loro deiezioni e l’utilizzo del guinzaglio in aree pubbliche.

“Il rafforzamento dei controlli sul territorio intensificando la collaborazione già esistente fra Polizia municipale e Polizia provinciale - afferma il sindaco di Roccastrada, Francesco Limatola - consentirà di monitorare in maniera più capillare il nostro territorio e di individuare con maggiore facilità i responsabili dell’abbandono di rifiuti fuori dalle aree preposte. Questa rinnovata sinergia ha già portato i primi frutti con l’individuazione di due persone colte in flagrante e continueremo a tenere alta l’attenzione. L’azione dell’amministrazione comunale a tutela dell’ambiente - aggiunge il sindaco - deve essere affiancata dal contributo dei cittadini, che possono usufruire della stazione ecologica comunale in località Il Bargio e conferire in questo spazio diverse tipologie di rifiuti, anziché abbandonarli in maniera indiscriminata sul territorio. Allo stesso modo, i cittadini proprietari o detentori di cani possono contribuire a mantenere il decoro degli spazi pubblici, utilizzando il guinzaglio e raccogliendo le deiezioni dei propri animali ed evitando, così, di incorrere nelle sanzioni previste. Gesti semplici, ma sinonimo di educazione, civiltà e rispetto per gli altri e per il proprio territorio”.

“Ambiente e paesaggio - aggiunge l’assessore all’ambiente di Roccastrada, Emiliano Rabazzi - sono risorse per noi primarie ed essenziali e vogliamo tutelarle e mantenerle stimolando una crescente sensibilità da parte dei cittadini. Uno degli obiettivi primari dell’amministrazione comunale è aumentare la raccolta differenziata e favorire una corretta gestione dei rifiuti ed è in questa direzione che vanno tutte le azioni messe in campo finora: dal potenziamento della stazione ecologica gestita da Sei Toscana agli incentivi per la raccolta differenziata con distribuzione delle compostiere fino al sostegno di manifestazioni eco attente, come quelle promosse nei mesi scorsi a Sticciano e Roccastrada. Il prossimo passo è il sistema di raccolta porta a porta, su cui stiamo già lavorando”.

La stazione ecologica in località Il Bargio è gestita da Sei Toscana ed è possibile conferire in questo spazio diverse tipologie di rifiuti: carta; cartone; imballaggi in materiali misti come plastica, alluminio e vetro; pile; batterie e accumulatori al piombo derivanti dalla manutenzione dei veicoli a uso privato; vernici, inchiostri, adesivi e resine contenenti sostanze pericolose; legno; metallo; sfalci e potature; oli e grassi vegetali e minerali; medicinali; toner per stampa esauriti e rifiuti ingombranti. Presso la stazione ecologica è possibile portare anche i RAEE, Rifiuti di Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche, quali lampade a risparmio energetico; tubi fluorescenti; rifiuti da informatica, elettronica ed elettrodomestici; tv e monitor, lavastoviglie, lavatrici e frigoriferi. Dal 1 ottobre al 30 aprile, la stazione ecologica è aperta il mercoledì e sabato, dalle 8 alle 13, mentre dal 1 maggio al 30 settembre è aperta il lunedì ed il sabato, dalle 8 alle 13, e il mercoledì dalle 13 alle 18. 



Tag

«Rilanciamo il turismo con le donne in vetrina», la proposta del consigliere regionale leghista toscano che indigna

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

Attualità