QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
GROSSETO
Oggi 14°19° 
Domani 13°21° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News maremma, Cronaca, Sport, Notizie Locali maremma
martedì 25 settembre 2018

Attualità domenica 10 aprile 2016 ore 12:21

Lo spumante della Maremma debutta al Vinitaly

Oltre alle tradizionali produzioni la Tenuta Casteani all'importante kermesse presenta il suo nuovo spumante classico rosato di Sangiovese



CASTIGLIONE DELLA PESCAIA — La Tenuta Casteani nel Podere Fabbri a Casteani di Gavorrano non manca all'appello della 50esima edizione del Vinitaly di Verona. Qui, oltre a presentare la sua tradizionale produzione, debutterà con Rusada Metodo Classico, uno spumante classico rosato di Sangiovese, 12 gradi, vendemmia del 2013, maturato sui lieviti per 19 mesi e sboccato in 1500 bottiglie solo nel febbraio scorso. 

"Avevamo nella nostra produzione uno spumante bianco di Vermentino metodo Charmat, ma abbiamo voluto spingerci oltre con un nuovo spumante. E i risultati di questa nostra impegnativa scelta ci danno ragione. Per questo vogliamo presentarla ad un appuntamento internazionale importante, selettivo e qualificante come il Vinitaly", ha detto Mario Pelosi, proprietario della Tenuta Casteani.

Mario Melosi è un ingegnere romano che a 60 anni, dopo essere diventato sommelier, si è laureato in Enologia e messo a frutto i suoi studi nel 2002 quando, insieme alla moglie anche lei sommelier, ha deciso di investire in questa proprietà in Maremma. Nei 15 ettari rivolti verso il Tirreno, i vitigni impiantati sono Sangiovese, Merlot, Alicante e Syrah per le uve rosse e Vermentino e Viognier per quelle bianche.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Cronaca

Cronaca