QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
GROSSETO
Oggi 13°19° 
Domani 14°19° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News maremma, Cronaca, Sport, Notizie Locali maremma
domenica 26 maggio 2019

Attualità martedì 14 maggio 2019 ore 06:51

Celebrare i matrimoni in luoghi privati, come fare

L'amministrazione di Massa Marittima ha pubblicato l’avviso per la concessione al Comune di spazi privati dove celebrare i matrimoni



MASSA MARITTIMA — Il Comune di Massa Marittima ha pubblicato l’avviso di manifestazione di interesse per la concessione al Comune in comodato d’uso gratuito da parte di privati, di spazi per la celebrazione dei matrimoni e delle unioni civili.

La pubblicazione dell’avviso arriva a seguito della scelta del Consiglio Comunale del 10 aprile scorso, che ha approvato il nuovo “Regolamento comunale per la celebrazione dei matrimoni civili e della costituzione delle unioni civili” con l’obiettivo di sviluppare il “wedding tourism”.

Un turismo legato a cittadini, soprattutto stranieri, che attratti dalla bellezza scelgono location da sogno per i propri matrimoni.

Il Comune di Massa Marittima con il nuovo Regolamento oltre ad individuare nuovi luoghi di proprietà pubblica o già in disponibilità dove celebrare i riti, come il Giardino di Norma, la sala di lettura della Biblioteca, il cortile dell’ex- Convento delle Clarisse ed i locali interni al Museo di Arte Sacra, ha voluto offrire la possibilità di effettuare i matrimoni anche presso strutture ricettive, edifici, ville, di particolare valore storico, architettonico, ambientale o artistico, di proprietà di privati.

Con questo avviso quindi,  l’Amministrazione Comunale intende verificare la disponibilità dei proprietari a concedere, per 5 anni, in comodato d’uso gratuito spazi idonei da utilizzare per lo svolgimento delle celebrazioni. 

Questi siti, dopo una valutazione tecnica, potranno diventare uffici distaccati di Stato Civile. 



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Cronaca

Attualità