comscore
Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 11:00 METEO:GROSSETO14°  QuiNews.net
Qui News maremma, Cronaca, Sport, Notizie Locali maremma
venerdì 04 dicembre 2020
Tutti i titoli:
corriere tv
Com'è nata la Luna? La simulazione creata dal super computer

Attualità lunedì 16 novembre 2020 ore 10:11

Bilancio Covid al Giglio, 20 positivi, 14 guariti

infermiere
Foto di repertorio

Questi i dati sulla situazione Coronavirus sull'Isola diffusi dal sindaco Sergio Ortelli che fa chiarezza sulle regole per gli spostamenti



ISOLA DEL GIGLIO — All'Isola del Giglio attualmente sono presenti 20 casi positivi al Covid-19 e 14 sono invece le guarigioni. A fare un bilancio sull'emergenza Covid il sindaco Sergio Ortelli.

"Situazione stabile fino ad oggi, quindi stato dei contagi senza variazioni significative. - dichiara Ortelli -  Nella mattinata verranno eseguito tre tamponi di controllo, nella modalità drive-through".

"La trasformazione della Toscana da Zona Arancione a Zona Rossa, decorsa domenica 15 novembre, ha indotto una nuova riunione del Centro Operativo Comunale, attivato dal Sindaco per la direzione e il coordinamento dei servizi di soccorso e di assistenza alla popolazione. L’Unità di Crisi, come già anticipato nel precedente comunicato, ha esaminato le disposizioni previste per le aree del cosiddetto 'Livello 4 – rischio alto'. - prosegue il sindaco - Premesso che nulla è stato modificato in quanto a collegamenti marittimi per il Giglio e Giannutri, che resteranno nella pianificazione attuale,l’organismo di protezione civile comunale ha ritenuto opportuno stilare una serie di domande poste frequentemente dai cittadini, in modo da rendere più comprensibili le limitazioni in vigore nella zona rossa".

Avvertenze generali

1) rispettare la distanza di sicurezza ed indossare sempre la mascherina al chiuso ed all’aperto;

2) Si può sempre rientrare presso la propria residenza, domicilio e abitazione;

3) È sempre possibile uscire per andare al lavoro, anche se è consigliato lavorare a distanza, ove possibile o prendere ferie e/o congedi;

4) È possibile raggiungere la chiesa più vicina a casa o il cimitero, purché si evitino assembramenti e sia assicurata tra i frequentatori la distanza non inferiore a un metro;

5) In caso di spostamento motivato portare con se sempre l’autocertificazione reperibile on line oppure si può richiedere alla Polizia Municipale, ai Carabinieri ed alla Capitaneria.

Dove posso spostarmi? All’interno della Zona Rossa è vietato ogni spostamento, sia nello stesso comune che verso comuni limitrofi (inclusi verso quelli dell’area gialla o arancione), ad eccezione degli spostamenti motivati da comprovate esigenze lavorative, di studio, situazioni di necessità o motivi di salute.

Posso passeggiare? È consentito passeggiare in prossimità della propria abitazione in quanto considerata attività motoria. Inoltre, per andare a lavoro o per altre motivazioni consentite.

Posso andare a trovare familiari e/o parenti? Non è consentito fare visita o incontrarsi con parenti ed amici non conviventi, in qualsiasi luogo al chiuso o all’aperto. Si può andare ad assistere parenti o amici non autosufficienti. È consigliato non condurre i nipoti dai nonni e viceversa al fine della tutela reciproca.

Posso andare a trovare i figli/o in caso di genitori separati? Sì. Gli spostamenti per raggiungere i figli minorenni presso l’altro genitore o comunque presso l’affidatario, oppure per condurli presso di sé, sono consentiti anche tra Comuni di aree differenti. Tali spostamenti dovranno in ogni caso avvenire scegliendo il tragitto più breve e nel rispetto di tutte le prescrizioni di tipo sanitario (persone in quarantena, positive, immunodepresse etc.) ed eventuali prescrizioni del Giudice.

Posso andare in piazza o al parco giochi? Sì, a condizione del rigoroso rispetto del divieto di assembramento e con le protezioni individuali previste. È consentito ai minori assieme ai familiari o altre persone abitualmente conviventi o deputate alla loro cura, per svolgere attività ludica o ricreativa.

Posso andare in auto con persone non conviventi? Sì, purché con la presenza del solo guidatore nella parte anteriore della vettura e di due passeggeri al massimo nei sedili posteriori, con obbligo per tutti i passeggeri di indossare la mascherina.

Posso andare all’orto? Si è consentito al fine mantenere il fondo di proprietà e per la raccolta e cura dei prodotti coltivati.

Posso prendere il traghetto per fare la spesa? È possibile purché si dimostri che mi sto recando in un negozio specializzato o che sull’Isola non siano disponibili o non in vendita i prodotti di necessità (per info vedere pag. 197-198 Allegato 23 al Dpcm 3 novembre 2020). Lo spostamento è consentito anche nel caso in cui un comune contiguo al proprio presenti disponibilità, anche in termini di maggiore convenienza economica, di punti vendita necessari alle proprie esigenze.

Come mi devo regolare per cibi da asporto oppure al Bar? È consentito l’acquisto fino alle ore 22 di tutti i prodotti per i quali è previsto l’asporto, ma non è consentito il consumo sul posto o nelle immediate vicinanze esempio davanti al Bar. Dopo le ore 18 è vietato il consumo di cibi e bevande in tutte le aree pubbliche o private aperte al pubblico.

Qual è la differenza tra attività motoria e sportiva? L’attività motoria è una attività che viene svolta per finalità ricreative e per consentire all’individuo di muoversi e trascorre un periodo all’aria aperta, tipo una passeggiata vicino casa. L’attività sportiva viene svolta al fine di migliorare la propria condizione fisica, quindi facendo corsa, bicicletta.

Dove posso fare attività motoria e sportiva? L’attività motoria è consentita vicino alla propria abitazione, l’attività sportiva all’interno del comune.

Posso andare a pescare? Salvo ulteriori disposizioni dell’ultim’ora, viste le diverse interpretazioni della norma, l’attività di pesca amatoriale di superficie è consentita, fermo restando il distanziamento sociale e l’uso dei dispositivi di protezione individuale, con il rispetto degli orari consentiti non prima delle ore 5 e non dopo le ore 22. La pesca professionale è sempre consentita, anche fuori dal proprio comune.

Posso andare a pescare in barca? Si, avendo cura di navigare non lontano dal luogo di partenza e con il rispetto degli orari consentiti non prima delle ore 5 e non dopo le ore 22. (Qualsiasi variazione sarà comunicata celermente).

Posso andare a trovare una persona in carcere? No.

Posso andare dal veterinario? Sì, per esigenze urgenti. I controlli di routine devono essere rinviati.

"I cittadini delle nostre due isole devono essere consapevoli che utilizzare il traghetto per andare in un altro Comune può rappresentare un pericolo per loro stessi e per i loro familiari; quindi, è fortemente raccomandato muoversi solo per motivi urgenti o indispensabili", ha concluso il sindaco Ortelli.



Tag

Programmazione Cinema Farmacie di turno


Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Politica

Cronaca