Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 17:32 METEO:GROSSETO17°  QuiNews.net
Qui News maremma, Cronaca, Sport, Notizie Locali maremma
venerdì 26 febbraio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
La rapina da Yamamay: una commessa a terra ferita, l'altra affronta il bandito

Attualità sabato 16 gennaio 2021 ore 18:00

Sindaco della Maremma muore stroncato da un malore

Settimio Bianciardi
Settimio Bianciardi (Foto: Comune di Capalbio / Facebook)

Il primo cittadino si trovava a caccia quando è stato colto da un malore nella tarda mattinata odierna. Era stato eletto nel maggio 2019



CAPALBIO — E' morto il sindaco di Capalbio Settimio Bianciardi. Eletto nel maggio 2019 dopo esser stato a lungo vicesindaco, è stato stroncato da un malore mentre si trovava a caccia nella tarda mattinata di oggi sabato 16 gennaio gettando nello sgomento Capalbio e tutta la Maremma. Aveva 59 anni. I tentativi di rianimazione sono stati inutili.

"Siamo sconvolti dal terribile lutto che ci ha stravolto e ha colpito la nostra comunità. Come amministrazione, a livello umano e professionale, siamo sotto shock. In questo momento non possiamo che raccoglierci intorno alla famiglia del nostro amato sindaco", è scritto sulla pagina Facebook del Comune di Capalbio.

Commosso il ricordo del presidente della Regione Toscana Eugenio Giani: “All’improvviso ci ha lasciati Settimio Bianciardi, sindaco di Capalbio. Ci siamo conosciuti due anni fa dopo la sua elezione, scoprendo in lui uno straordinario amore viscerale per la sua terra. Lo ricordo al mio fianco nel bellissimo momento di incontro di questa estate con i sindaci a San Gimignano. Ricordo la concretezza e l’efficacia della sua azione di governo come nel passaggio della tirrenica da un territorio vulnerabile e delicatissimo come il suo. Settimio, la tua energia e voglia di migliorare il tuo territorio sarà per me un monito costante. Un grande abbraccio va a tutta la comunità di Capalbio e alla sua famiglia, la Toscana tutta si stringe per la perdita di uno dei suoi primi cittadini. Addio Sindaco”.

Anche l'assessore regionale Leonardo Marras esprime il proprio cordoglio, e ai social affida il suo saluto: "Ciao Settimio - scrive - amico e amministratore generoso. Un sindaco innamorato del suo paese e della sua comunità; dal carattere non sempre facile, ma dall'animo buono, Bianciardi sapeva farsi carico delle sfide di Capalbio con tenacia ed autorità. Oggi perdo un amico, prima ancora che un collega amministratore. Mi stringo al dolore della famiglia e degli amici con le mie condoglianze. Ciao Settimio, lasci in tutti noi un grande vuoto".

"Una terribile notizia. Ci ha lasciato il sindaco del Comune di Capalbio Settimio Bianciardi. A nome dell'amministrazione comunale porgo le più sentite condoglianze alla sua famiglia": questo il post con cui il sindaco di Orbetello Andrea Casamenti annuncia la notizia alla sua comunità.

Cordoglio da parte del sindaco di Grosseto Antonfrancesco Vivarelli Colonna che alla sua pagina Facebook affida questo messaggio: "Oggi è tragicamente venuto a mancare Settimio Bianciardi, sindaco di Capalbio. Era un sindaco amato dai suoi concittadini, una persona che ha sempre messo al primo posto il bene della comunità. Si tratta di una vera e propria tragedia che mi rattrista dal profondo del cuore. Voglio inoltre porgere le mie più sentite condoglianze a tutta la sua famiglia".

Una terribile notizia. Ci ha lasciato il Sindaco del Comune di Capalbio Settimio Bianciardi. A nome dell'Amministrazione Comunale porgo le più sentite condoglianze alla sua famiglia.

Pubblicato da Andrea Casamenti su Sabato 16 gennaio 2021
Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

CORONAVIRUS

Attualità

CORONAVIRUS