Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 17:53 METEO:GROSSETO12°  QuiNews.net
Qui News maremma, Cronaca, Sport, Notizie Locali maremma
giovedì 02 febbraio 2023
Tutti i titoli:
corriere tv
Caso Cospito, in Senato scoppia la bagarre per le parole di Balboni (FdI). Il Pd lascia l'aula per protesta

Attualità giovedì 20 ottobre 2022 ore 18:05

Nuove praterie di posidonia nel golfo

Dal mare di Piombino le talee che saranno riposizionate nel golfo di Follonica nell’ambito delle opere di Terna per l’elettrodotto sottomarino per l’Elba



FOLLONICA — Terna ha avviato il trapianto e riposizionamento di circa 53mila talee nella prateria di Posidonia oceanica del Golfo di Follonica, intervento propedeutico alla realizzazione della tratta marina del nuovo elettrodotto sottomarino che collegherà l’isola d’Elba alla Toscana. Oggetto di tale attività, che coinvolgerà un’area di oltre 1650 m2 , sarà la Posidonia oceanica, una pianta acquatica tipica del Mar Mediterraneo che ha un ruolo fondamentale per l’ecosistema marino in quanto svolge un’azione di protezione della linea di costa dall'erosione e funge da habitat per numerosi organismi animali e vegetali che al suo interno vi trovano nutrimento e riparo.

L’intervento, che sarà seguito in ogni sua tappa da personale esperto e qualificato, verrà realizzato con tecniche già collaudate con successo, al fine di perseguire i più elevati standard di sostenibilità ambientale.

In particolare, la fase appena avviata prevede l’espianto delle talee dalla prateria acquatica antistante Piombino e il suo successivo riposizionamento in siti idonei nel Golfo di Follonica. Il processo verrà eseguito con la massima cura da OTS (Operatori Tecnici Subacquei) biologi che provvederanno a bloccare sul fondale marino i fasci selezionati, inserendoli in apposite cornici reticolate.

Al completamento del lavoro di trapianto, che si stima possa durare circa tre mesi, sarà messo in atto un piano di conservazione e di monitoraggio ambientale della durata di dieci anni, con frequenza trimestrale per i primi due anni e poi decrescente. Il monitoraggio consentirà di seguire non solo l’evoluzione nel tempo del numero dei fasci di Posidonia oceanica nelle aree trapiantate, ma anche le condizioni della pianta e dell’ambiente circostante.

Per il nuovo elettrodotto, ricordiamo, Terna ha previsto investimenti pari a 90 milioni di euro, avrà una lunghezza complessiva di circa 37 chilometri, di cui 34 sotto il livello del mare e contribuirà a migliorare la qualità dell’infrastruttura locale, garantendo importanti benefici in termini di sicurezza, affidabilità e sostenibilità dell’intera isola. 


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Drammatico il bollettino dei decessi che registra 14 morti in 6 province toscane. Stabili i pazienti in terapia intensiva, calano i ricoveri ordinari
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Edit Permay

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità