Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 17:53 METEO:GROSSETO12°  QuiNews.net
Qui News maremma, Cronaca, Sport, Notizie Locali maremma
giovedì 02 febbraio 2023
Tutti i titoli:
corriere tv
Caso Cospito, in Senato scoppia la bagarre per le parole di Balboni (FdI). Il Pd lascia l'aula per protesta

Attualità martedì 10 marzo 2015 ore 14:45

Un giardino fiorito contro i tumori

​“La Maremma e le sue coste”: questo il tema della tredicesima edizione della manifestazione organizzata dal Comitato per la vita onlus di Grosseto



GROSSETO — Ogni anno allestisce nel cuore della città, in piazza Dante, un grande giardino fiorito con esposizione e vendita di piante e fiori. Contemporaneamente, per ricordare il tema dell’edizione 2015, in piazza Duomo sarà invece sistemata una grande aiuola dove verrà riprodotta la splendida costa della Maremma, con il mare, la spiaggia e un natante! 

L’appuntamento è in programma il 14 e 15 marzo a Grosseto, ed è realizzato in collaborazione con il Comune, la Provincia, i Comuni della costa maremmana, Legambiente, l’associazione Terramare, la Compagnia della Vela e Garden Vivai Mediterranei. I comuni aderenti sono Capalbio, Castiglione della Pescaia, Follonica, Magliano, Monte Argentario e Scarlino. 

Come sempre, l’evento ha uno scopo benefico: la raccolta di fondi da destinare alla Aasl 9 di Grosseto per l’acquisto di un microscopio a fluorescenza per la ricerca delle mutazioni nei tumori della mammella, del polmone, dello stomaco e di altre neoplasie. Proprio per ricordare la grande importanza che per il nostro territorio ha la costa, il Comitato per la vita per questo evento ha coinvolto anche i Comuni che hanno ottenuto le bandiere blu e le vele di Legambiente simbolo di una qualità e di un’eccellenza che fanno bene anche alla salute. L’inaugurazione è in programma il 14 marzo alle 10.

"Sono particolarmente orgoglioso che questa manifestazione – ha detto il sindaco di Grosseto Emilio Bonifazi – sia cresciuta negli anni, fino a coinvolgere oltre all’amministrazione di Grosseto anche diversi comuni della costa. D’altra parte la conservazione della natura e del territorio costituisce un elemento essenziale anche per la qualità della vita dei nostri cittadini, e sono convinto che possa contribuire ad una efficace prevenzione anche in tema di salute. Per questo invito tutti a partecipare: l’obiettivo di un microscopio per la diagnostica può essere raggiunto grazie alla collaborazione di tutti e all’impegno del Comitato per la vita, che in questi anni non ha mia fatto mancare il suo appoggio ed il suo contributo essenziale".

"La tutela e la conservazione dell’ambiente sono principi fondamentali per tutti i cittadini e anche noi del Comitato per la vita di Grosseto – ha spiegato Enrica Tognazzi, presidente Comitato per la vita onlus Grosseto – abbiamo cercato di realizzare un evento che possa in qualche modo sollecitare al rispetto per la natura meravigliosa che abbiamo intorno a noi in Maremma. Le coste poi sono davvero un vanto per questo territorio e motivo di salubrità per tutti. La prevenzione al cancro passa anche attraverso la qualità della vita nel luogo dove viviamo. L’ambiente è come la nostra salute: spesso lo sottovalutiamo, lo trascuriamo ma dobbiamo imparare a prenderci cura di lui come del nostro benessere stimolando in tutti noi la prevenzione. Tutti insieme rendiamo la vita più dura al tumore! Tutti in piazza sabato e domenica".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Ti potrebbe interessare anche:

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Drammatico il bollettino dei decessi che registra 14 morti in 6 province toscane. Stabili i pazienti in terapia intensiva, calano i ricoveri ordinari
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Edit Permay

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità