Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 17:53 METEO:GROSSETO12°  QuiNews.net
Qui News maremma, Cronaca, Sport, Notizie Locali maremma
giovedì 02 febbraio 2023
Tutti i titoli:
corriere tv
Caso Cospito, in Senato scoppia la bagarre per le parole di Balboni (FdI). Il Pd lascia l'aula per protesta

Attualità martedì 22 novembre 2022 ore 19:05

Impennata Covid, 3.620 casi e 14 morti in Toscana

La curva epidemiologica risale e supera i contagi rilevati il 15 di Novembre. In Toscana ci sono 495 persone ricoverate, 18 in terapia intensiva



FIRENZE — Sono 3.620 i test e tamponi che nelle ultime 24 ore sono risultati positivi al Covid in Toscana, è quanto emerge dal bollettino sanitario aggiornato al 22 Novembre. Dei 3.620 nuovi casi 458 sono stati confermati con tampone molecolare e gli altri 3.162 con test rapido.

Sono stati eseguiti 15.788 test, 1.205 tamponi molecolari e 14.583 test rapidi. Sono 22,93% i nuovi positivi su tamponi e test rapidi inclusi i tamponi di controllo.

Superato il picco dei 2.908 contagi giornalieri rilevati il 15 di Novembre mentre il precedente di 2.687 casi nelle 24 ore era stato registrato il giorno 8 Novembre.

Le ospedalizzazioni totali sono 495, 45 in più rispetto al giorno precedente. Sono 447 le presenze in area Covid, 41 in più rispetto a ieri e 18 i pazienti ricoverati in terapia intensiva, 4 in più. 

Sono 14 i nuovi decessi: 9 uomini e 5 donne con un'età media di 82 anni. Relativamente alla provincia di residenza, le persone decedute sono: 8 a Firenze, 1 a Prato, 3 a Lucca, 2 a Pisa.

Al momento in Toscana risultano pertanto 60.336 positivi, +2,5% rispetto a ieri. Di questi 495 (45 in più rispetto a ieri) sono ricoverati in ospedale: 18 (4 in più) si trovano in terapia intensiva.

Nella distribuzione dei contagi giornalieri sul territorio toscano spiccano i 315 casi a Firenze, 223 a Livorno, 104 a Lucca, 124 a Prato, 97 a Pisa, 88 a Pistoia, 86 a Viareggio, 85 a Grosseto, 83 ad Arezzo e 79 a Carrara e 74 a Massa. 

Asl centro -  407.692 i positivi dall'inizio dell'emergenza nei comuni della Città metropolitana di Firenze (921 in più rispetto a ieri), 99.827 in provincia di Prato (163 in più), 118.374 a Pistoia (273 in più)

Asl nord ovest - 77.001 a Massa Carrara (210 in più), 163.458 a Lucca (462 in più), 175.939 a Pisa (451 in più), 137.440 a Livorno (448 in più)

Asl sud est - 136.687 ad Arezzo (301 in più), 108.351 a Siena (190 in più) e 84.118 a Grosseto (194 in più)

La Toscana ha circa 40.886 casi complessivi ogni 100.000 abitanti dall'inizio della pandemia (tra residenti e non residenti). Al momento la provincia di notifica con il tasso più alto é Lucca (con 42.572 casi ogni 100 mila abitanti), seguita da Pisa (42.092) e Livorno (41.776). La più bassa concentrazione si riscontra a Prato (con un tasso di 37.632).

In 59.841 sono in isolamento a casa, perché presentano sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere o risultano prive di sintomi (1.435 in più rispetto a ieri, più 2,5%).

I 1.438.394 guariti registrati a oggi lo sono a tutti gli effetti, da un punto di vista virale, certificati con tampone negativo.

Sono 11.126 i deceduti dall'inizio dell'epidemia: 3.522 nella Città metropolitana di Firenze, 901 in provincia di Prato, 996 a Pistoia, 704 a Massa Carrara, 1.042 a Lucca, 1.253 a Pisa, 831 a Livorno, 711 ad Arezzo, 600 a Siena, 409 a Grosseto. Vanno aggiunte 157 persone decedute sul suolo toscano ma erano residenti fuori regione.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Drammatico il bollettino dei decessi che registra 14 morti in 6 province toscane. Stabili i pazienti in terapia intensiva, calano i ricoveri ordinari
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Edit Permay

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità