comscore
QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
GROSSETO
Oggi 22°32° 
Domani 19°30° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News maremma, Cronaca, Sport, Notizie Locali maremma
domenica 12 luglio 2020
corriere tv
Coronavirus, Ascierto: «Per il vaccino tempi lunghi»

Cronaca martedì 13 ottobre 2015 ore 13:05

"Mio marito non è mai stato violento"

Lo ha dichiarato nel corso del processo ad Antonio Bilella la ex moglie, Carmela Greco. L'uomo è accusato di aver ucciso Francesca Benetti



GROSSETO — Carmela Greco è comparsa davanti alla corte d'assise insieme alla figlia Cinzia, entrambe chiamate a testimoniare dalla difesa insieme al medico del carcere dove Bilella è detenuto da quasi due anni. 

Bilella e la moglie si erano separati dopo 40 anni "perché i rapporti si erano raffreddati, non c'era più amore", dopo un periodo di allontanamento causato da una malattia. Anche Cinzia, figlia di Antonino, ha ribadito che il padre "non ha mai avuto atteggiamenti violenti nei confronti di alcun componente della famiglia". 

Il medico del carcere di Grosseto, il dottor Paolo Pedicelli, ha fornito particolari sullo stato clinico di Bilella. Il maresciallo dei carabinieri, Sorrentino, ha infine dichiarato che non sono state rilevate impronte digitali dell'imputato sia nell'appartamento sia nell'auto della donna scomparsa, non escludendo dopo la richiesta della procura che possano essere state lavate.

Il processo è stato rinviato al 26 novembre per sentire i consulenti delle parti mentre Antonino Bilella sarà interrogato il 9 dicembre. Il professor Carlo Torre, ex consulente del caso Franzoni e Meredith, ha rinunciato all'incarico conferito dalla difesa dell'imputato per motivi di salute. 

Per lo stesso motivo ha rinunciato anche la sua collega, l'altra consulente della difesa. La difesa dell'imputato ha chiesto ulteriore termine per consentire ai nuovi consulenti della difesa di esaminare gli atti del processo. Per l'udienza del 26 novembre sono chiamati a deporre il colonnello del Ris di Roma Cesare Ripani, che si è occupato dei rilievi nell'appartamento considerato il luogo del delitto e nell'auto di Bilella; e Roberta Bruzzone, consulente del fratello della donna scomparsa.



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità