Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 16:40 METEO:GROSSETO10°  QuiNews.net
Qui News maremma, Cronaca, Sport, Notizie Locali maremma
giovedì 09 dicembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Il dentista sotto accusa a Giletti: «Mi sono vaccinato il giorno dopo il braccio finto»

Cultura mercoledì 19 luglio 2017 ore 12:00

L'ascia della mummia viene dalla Maremma

Notti dell'Archeologia, l'incontro in cui si discute sulla provenienza del rame dell'ascia dell'uomo del ghiaccio, meglio conosciuto come Oetzi



MASSA MARITTIMA — Viene dalle Colline Metallifere il rame dell'ascia dell'uomo del ghiaccio meglio conosciuto come Oetzi, la mummia dell’Uomo di Similaun ritrovato nel 1991 sulle Alpi Venoste, antico di oltre 5300 anni? 

E' questo il tema dell’incontro Il rame al tempo di Oetzi che si svolge domani, giovedì 20 luglio alle 21, al Museo Archeologico di Massa Marittima, in piazza Garibaldi 1, nell’ambito delle Notti dell’Archeologia. 

Per parlare di questo misterioso tema sono stati invitati il professor Gunther Kauffman, curatore del Museo di Bolzano dove è conservato ed esposto l'Uomo del Similaun con tutti i reperti che sono stati trovati con lui, e il professor Gilberto Artioli dell'Università di Padova. 

Kauffman parlerà degli ultimi risultati delle ricerche su Oetzi, ricerche che dal 1991 quando fu trovato non si sono mai interrotte, mentre Artioli farà il punto su una ricerca condotta dal suo laboratorio insieme ad altri ricercatori con la quale è stato esaminato il rame dell'accetta di Oetzi, l'unica di rame eneolitica completa di manico che si sia mai trovata, e ci racconterà qualcosa di molto interessante sulla provenienza del rame: veniva dalle Colline Metallifere? e da quale giacimento in particolare? 

La provenienza del rame del territorio toscano sulle Alpi porta certamente nuova luce non solo sui commerci dell'epoca, che sicuramente erano molto più sviluppati di quello che sapevamo finora, ma anche sull'importanza dei giacimenti presenti sulle Colline Metallifere e sfruttati molto tempo prima degli Etruschi come dimostrano i ritrovamenti nei dintorni di Massa Marittima di "panelle" rame databili appunto all'Eneolitico (l'epoca di Oetzi e della Stele del Vado all'Arancio) ed esposte nel Museo Archeologico di Massa Marittima . L’ingresso all’incontro è libero.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Oltre la metà dei positivi emersi nelle ultime 24 ore si concentra nel capoluogo. Oggi non si registrano ulteriori vittime. Ecco i dati in dettaglio
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Riccardo Ferrucci

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

CORONAVIRUS

Attualità

Attualità

CORONAVIRUS