QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
GROSSETO
Oggi 22°35° 
Domani 21°32° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News maremma, Cronaca, Sport, Notizie Locali maremma
giovedì 27 giugno 2019

Attualità mercoledì 13 maggio 2015 ore 17:41

Il Kiwanis e la lotta contro il cyberbullismo

Lunedì 18 maggio alle 9 si terrà un incontro per imparare a riconoscere questo fenomeno, a difendersi ed ad usare i social in modo appropriato



MASSA MARITTIMA — L'appuntamento è nella sala congressi del palazzo dell'abbondanza di Massa Marittima. 

Il Kiwanis Club Follonica organizza un secondo seminario tenuto dalla polizia postale e delle comunicazioni di Grosseto rivolto agli studenti che frequentano alcune classi della locale scuola media appartenente al'Istituto comprensivo statale “Don Curzio Breschi” di Massa Marittima. 

A marzo era stato organizzato, sempre a Massa Marittima un altro simile seminario, ottenendo un grosso consenso ed apprezzamento sia dagli studenti che vi hanno partecipato, sia dai loro genitori presenti ed insegnanti.

Il Kiwanis Club Follonica, associazione di servizio facente parte della divisione Toscana del distretto Italia – San Marino del Kiwanis International, con l'organizzazione di questi seminari intende portare avanti un’attività finalizzata ad informare e sensibilizzare i giovani del territorio su cui opera su un tema molto attuale e anche abbastanza preoccupante: il cyberbullismo.

La cronaca degli ultimi tempi riporta casi eclatanti di un uso distorto delle nuove tecnologie soprattutto da parte degli adolescenti.

I ragazzi di oggi nascono e crescono insieme a Internet e al cellulare.

Internet è diventato a tutti gli effetti un mezzo di comunicazione di enorme importanza per moltissime persone. Occorre pero' farne un uso appropriato.

Al tempo stesso può rappresentare un'arma a doppio taglio per gli adolescenti. Un uso scorretto e eccessivo di Internet da parte loro può portare alla creazione di una sorta di "bolla vuota", dentro la quale i giovani fruitori della Rete possono trovare rifugio da una realtà che secondo loro non li gratifica e nella quale di conseguenza non si sentono bene con se stessi e con gli altri.

In questi casi, internet e i social network come Facebook e Twitter possono trasformarsi in strumenti di incentivazione dei problemi comunicativi e di socializzazione degli adolescenti, con il rischio che si crei un rapporto di dipendenza con il pc e con il web che potrebbe anche allontanarli dalla realtà, con gravi conseguenze dal punto di vista personale e relazionale.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità