QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
GROSSETO
Oggi 17°27° 
Domani 15°24° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News maremma, Cronaca, Sport, Notizie Locali maremma
martedì 22 ottobre 2019

Attualità mercoledì 18 gennaio 2017 ore 18:58

La Maremma si divide per l'autostrada Tirrenica

Due scene e due pareri, mentre a Grosseto andava in scena il consiglio comunale aperto contro la Tirrenica, in Regione è stata bocciata una proposta



GROSSETO — Mentre a Grosseto si svolgeva il consiglio comunale aperto interamente dedicato al progetto dell'autostrada Tirrenica proposto da Sat, in Regione è stata respinta dall’aula una mozione, presentata da Tommaso Fattori e Paolo Sarti (sì – Toscana a Sinistra) che invitava la Giunta regionale a “esprimere parere contrario al procedimento di approvazione del progetto definitivo con valutazione d’impatto ambientale, formazione dell’intesa Stato-Regione in merito alla localizzazione dell’opera e dichiarazione di pubblica utilità”. L’atto è stato respinto con 21 voti contrari e 15 voti favorevoli.

"La Toscana vuole l'autostrada Tirrenica, - ha detto l'assessore regionale alle infrastrutture Vincenzo Ceccarelli - perché il corridoio plurimodale tirrenico, previsto nelle reti transeuropee di trasporto, integrato con i necessari raccordi con i porti e la viabilità locale, rappresenta un'infrastruttura strategica di interesse nazionale, comunitario e ovviamente regionale". 

"Ma già da anni - ha aggiunto - stiamo lavorando per avere un progetto che sia anche al servizio del territorio. Per questo motivo, in Conferenza dei servizi lavoreremo per superare le criticità segnalate dai Comuni e dagli altri enti". Di questo avviso è Confindustria Toscana Sud che, pur strizzando l'occhio al nuovo asse stradale, dai dati in loro possesso la proposta di Sat non è condivisibile. 

La Maremma a questo punto può considerarsi divisa su due posizione, c'è infatti chi a gran voce chiede di recuperare il gap infrastrutturale, chi invece chiede di lasciare in pace questo territorio ritenuto ancora vergine preferendo piuttosto l'adeguamento dell'Aurelia.

"Il progetto presentato da SAT, per quanto abbia fatto passi avanti, non è soddisfacente. - ha comunque commentato l'assessore in consiglio regionale - Stiamo lavorando perché il territorio abbia le risposte attese".



Tag

Maltempo tra Liguria e Piemonte: a Gavi esonda il rio Neirone

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Cronaca

Attualità