Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:30 METEO:GROSSETO22°31°  QuiNews.net
Qui News maremma, Cronaca, Sport, Notizie Locali maremma
sabato 31 luglio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Lombardia, Bertolaso: «Tra i vaccinati con doppia dose zero morti da variante Delta»

Attualità mercoledì 17 marzo 2021 ore 10:20

Motocross, "fondatezza delle nostre segnalazioni"

Legambiente chiede inoltre che i sindaci elbani si mettano ad un tavolo per distinguere i sentieri accessibili alle moto da quelli vietati



MARCIANA MARINA — "La sentenza del Tribunale di Livorno è importantissima perché conferma tutte le nostre segnalazioni e denunce e che il Parco nazionale e i suoi sentieri non possono essere trasformati in un pista da cross dove magari organizzare anche campionati".

Questo il commento di Legambiente Arcipelago toscano dopo che il Tribunale ha stabilito la legittimità delle sanzioni ai motociclisti sorpresi sui sentieri del Parco nazionale.

"La sentenza - spiegano da Legambiente - dovrebbe essere anche un avvertimento per chi organizza – violando la legge – raid a pagamento all’interno del Parco Nazionale pubblicizzati sfrontatamente sulla stampa specializzata e su internet".

"La stessa sentenza parla anche ai sindaci elbani che finora hanno sempre evitato di classificare le strade fuori dal Parco e di mettersi a un tavolo per definire – insieme al Parco Nazionale, ai club motocrossistici e alle associazioni ambientaliste - concludono da Legambiente - quali siano i percorsi dove poter praticare lo sport motoristico, senza distruggere la sentieristica o creare circuiti da motocross e di enduro abusivi.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Vigili del fuoco e guardia costiera hanno tratto in salvo un uomo e il figlio di 10 anni bloccati a Punta di Capel Rosso
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

CORONAVIRUS

Cronaca

Attualità