comscore
QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
GROSSETO
Oggi 16°23° 
Domani 15°25° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News maremma, Cronaca, Sport, Notizie Locali maremma
lunedì 25 maggio 2020
corriere tv
Isole Tremiti, traghetto Tirrenia finisce contro gli scogli

Politica martedì 17 maggio 2016 ore 17:52

Paese nel caos per colpa della posta

Bollette scadute e occasioni perdute hanno mosso i consiglieri di centrodestra a presentare un'interrogazione in consiglio regionale



CASTIGLIONE DELLA PESCAIA — Bollette e lettere a rilento in quel di Castiglion della Pescaia. I cittadini lamentano di ricevere la loro posta con settimane di ritardo e di ritrovarsi, spesso, ad avere per le mani bollettini da pagare, ma già scaduti. Tra chi teme che gli stacchino la luce e chi lamenta di essersi visto sfuggire di sotto al naso l’offerta promozionale della vita si inseriscono, anche su sollecitazione del candidato sindaco di centrodestra a Castiglione Michele Giannone, i capigruppo in consiglio regionale di Forza Italia Stefano Mugnai, Lega Nord Manuel Vescovi e Fratelli d’Italia Giovanni Donzelli.

I tre tenori del centrodestra toscano le cantano chiare alla giunta regionale e hanno depositato un'interrogazione in cui invitano la Regione a intervenire. Seppur il Tar abbia disposto che i piccoli uffici postali di zona non vengano chiusi, il servizio a Castiglione della Pescai non è dei migliori. Il problema, però, sembrerebbe che sia a monte: la posta viene smistata nell'ufficio postale di Grosseto

Per questo oggi in Regione è stato domandato all’organo di governo regionale "se sia a conoscenza di questa problematica e di quanto sta succedendo a Castiglione della Pescaia" e "come ritengano utile intervenire per tutelare la popolazione di Castiglione dai disservizi postali".



 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Cronaca