QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
GROSSETO
Oggi 20°21° 
Domani 16°23° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News maremma, Cronaca, Sport, Notizie Locali maremma
lunedì 23 settembre 2019

Attualità lunedì 10 aprile 2017 ore 10:34

Cinque comuni per il rilancio del Montioni

Parco di Montioni (foto: bazaretrusco)

Da Piombino a Massa Marrittima, sono 5 i Comuni che intendono valorizzare e dare nuova linfa al parco di Montioni in attesa dell'iter regionale



PIOMBINO — I Comuni di Piombino, Campiglia, Suvereto, Follonica e Massa Marittima hanno firmato un protocollo e avviato un gruppo di lavoro per sviluppare azioni destinata a tutelare, valorizzare e conservare i beni del patrimonio agricolo, forestale e ambientale del Parco di Montioni.

Con degli appositi atti, il Parco è un'entità unica nella forma di una riserva regionale e, stando alla legge regionale 30/2015 e le successive modifiche, viene stabilito che le funzioni relative alla gestione delle riserve naturali regionali siano esercitate dalla Regione e che i Comuni, singoli o associati, possano svolgere attività operative connesse alla gestione di queste riserve realizzando interventi e progetti specifici.

Per questo i 5 Comuni hanno definito un nuovo Protocollo con lo scopo di collaborare per sviluppare azioni destinate a garantire la tutela, la valorizzazione e la conservazione del Parco di Montioni. Coinvolti nel progetto anche Parchi Val di Cornia e Parco Tecnologico e Archeologico delle Colline Metallifere. Senza aspettare la fine dell'iter regionale, i 5 Comuni stanno già progettando un sistema di gestione dell'intera area per aggiornare il piano di configurazione del parco, definire gli interventi da proporre alla Regione ai quali accedere attraverso finanziamenti. L'obiettivo primario è restituire la conoscenza e l'accessibilità di questa preziosa zona ai cittadini e turisti.



Tag

«Grazie al mio staff perché non è facile sopportarmi...», e Meloni scoppia a ridere

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Cronaca

Attualità