Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:30 METEO:GROSSETO13°22°  QuiNews.net
Qui News maremma, Cronaca, Sport, Notizie Locali maremma
venerdì 24 maggio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Cagliari-Fiorentina, stadio in piedi per omaggio a Ranieri che si commuove

Attualità venerdì 03 maggio 2024 ore 17:40

Vaccini contro il papillomavirus, Toscana sopra la media

Nel 2022 la regione ha raggiunto una copertura vaccinale superiore alla media italiana dell’11 per cento nelle ragazze e del 7 per cento tra i ragazzi



TOSCANA — In Toscana cresce ancora il numero delle bambine e dei bambini che vengono vaccinati contro il papillomavirus, con dati che superano la media italiana

L'ultima rilevazione disponibile a livello nazionale, resi noti dalla Regione, ne sono la prova: nel 2022 la Toscana aveva raggiunto buoni risultati con una copertura vaccinale superiore alla media italiana dell’11 per cento nelle ragazze (69 per cento di chi ha iniziato il ciclo a fronte del 58 per cento italiano) e del 7 per cento tra i ragazzi (57 per cento sulle prime dosi contro il 50 per cento). Nel 2023 i dati relativi alla copertura in Toscana sono cresciuti ancora. Delle ragazze nate nel 2011 il 74,57 per cento ha ricevuto almeno la prima dose: oltre il 5 per cento in più rispetto all’anno precedente. Il 65,23 per cento delle ragazze ha completato l’intero ciclo. Cresce anche la percentuale dei ragazzi vaccinati contro il papillomavirus: il 66,6 per cento ha ricevuto la prima dose di vaccino (in aumento del 9 per cento) e il 54,97 per cento ha completato l’intero ciclo.

Il vaccino contro il papillomavirus si offre gratuitamente alle ragazze e ai ragazzi che hanno compiuto undici anni. E’ un vaccino estremamente efficace nella prevenzione dell’infezione da Hpv, causa di lesioni che lentamente, negli anni, possono trasformarsi in tumori al collo dell’utero nelle donne e al pene, all’ano e dell’orofaringe negli uomini.

Ma a crescere in Toscana sono anche i numeri relativi ai bambini sottoposti alle vaccinazioni previste dal calendario regionale. Nel 2023, il 97,7 per cento dei nati nel 2021 in Toscana ha ricevuto il vaccino esavalente (anti difterite, tetano, pertosse, poliomielite, epatite B ed emofilo), in aumento dell’1 per cento rispetto al 2022. Il 97,3 per cento si è vaccinato per prevenire morbillo, parotite e rosolia (il 2 per cento in più rispetto al 2022), il 96,4 per cento contro la varicella (+2 per cento), il 92,9 per cento contro il meningococco C (+ 1,8 per cento) e il 95,16 per cento contro il pneumococco (+1,7 per cento).


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
I fondi del Pnrr sono stati assegnati a 167 luoghi di culto in Italia, fra cui 7 in Toscana. Ecco gli interventi per edifici, torri e campanili
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nadio Stronchi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

Attualità