comscore
QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
GROSSETO
Oggi 23°31° 
Domani 23°35° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News maremma, Cronaca, Sport, Notizie Locali maremma
venerdì 07 agosto 2020
corriere tv
La Gaiola, da discarica abusiva a riserva marina

Attualità venerdì 18 settembre 2015 ore 18:06

"La Regione fermi l'inceneritore di Scarlino"

Questa la richiesta avanzata in una mozione dai consiglieri regionali del M5S: "Manca un documento fondamentale ignorato dalla conferenza dei Servizi"



SCARLINO — “La giunta può e deve fermare la riapertura dell’inceneritore di Scarlino – dichiarano i Cinque Stelle - Manca infatti la relazione di riferimento, un documento centrale introdotto da una direttiva recepita nel 2014 dal governo con un decreto apposito. La normativa è chiara: è possibile evitare l’elaborazione di tale documento solo se emerge un rischio di contaminazione di suolo e acque sotterranee nullo”.

"Appurato che questo scenario non descrive l’impianto di Scarlino Energia, la giunta Rossi deve rigettare la proposta di accogliemento avanzata dalla conferenza dei Servizi - concludono i consiglieri pentastellati - Se la accogliesse Rossi andrebbe contro la normativa vigente e autorizzerebbe la quadruplicazione di trattamento rifiuti anche pericolosi, a parità di condizioni impiantistiche e senza modifiche strutturali, avvallando di fatto il secondo inceneritore più grande d’Italia dopo Brescia senza un’analisi sugli effetti e sugli impatti cumulativi, senza chiedersi come sia possibile che a fronte di un aumento del 400% della capacità di trattamento dei rifiuti, le emissioni dell’Impianto restino le stesse di prima, senza curarsi delle interferenze delle emissioni dell’inceneritore con i flussi idrici sotterranei, senza curarsi che il canale Solmine riceverà la enorme quantità di 175.200 tonnellate aòll'anno di rifiuti liquidi anche pericolosi". 

"E' opportuno ricordare che l'inceneritore è un sito soggetto a bonifica a breve termine da più di 9 anni - concludono i consiglieri - e quindi già gravemente inquinato. Rossi rispetti la legge ed eviti agli abitanti di questo territorio l’ennesima ingiustizia”.



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità