Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 09:58 METEO:GROSSETO17°24°  QuiNews.net
Qui News maremma, Cronaca, Sport, Notizie Locali maremma
mercoledì 05 ottobre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Dentro la prima linea di Kherson, tra carri armati distrutti, morti e russi in fuga

Cronaca lunedì 24 novembre 2014 ore 15:51

La Forestale estende i controlli anti bracconaggio

Il Corpo Forestale continua la sua missione di controllo e di monitoraggio delle zone più interessate dal fenomeno del bracconaggio sul lupo



GROSSETO — Nel proseguimento dell’operazione di vigilanza e controllo, per il contrasto alle attività illecite connesse al fenomeno del bracconaggio su lupo, che è stata particolarmente intensificata nelle zone del Comune di Semproniano e dei limitrofi comuni amiatini, il Corpo Foretale di Grosseto, con lo spiegamento di 12 uomini dei reparti specializzati, ha organizzato l’operazione di controllo delle aziende agrituristico venatorie di Catabbiaccio e Cortevecchia.

Le pattuglie sono intervenute in località Ponte sul fiume Fiora, luogo sottostante il Comune di S. Martino sul Fiora e dividendosi in 2 gruppi hanno iniziato le operazioni di controllo.

Tre pattuglie si sono recate nella valle del Fiume Fiora al di sotto della Azienda Agrituristica Venatoria di Catabbaccio, mentre le altre 2 pattuglie si disponevano presso la AAV di Cortevecchia.

Proprio in quest’ultima località si stava svolgendo una battuta di caccia al cinghiale e gli uomini dei reparti specializzati hanno deciso di effettuare i controlli. All' interno di un veicolo fuoristrada, parcheggiato ai margini della strada di accesso all’azienda, era visibile un fucile in custodia e delle munizioni contenute all’interno di una borsa in pelle.  Il personale accertatore, procedendo alla verifica del registro della squadra e dei 29 partecipanti, delle relative autorizzazioni, ha individuato il proprietario del veicolo,  F.N. 62enne della provincia di Viterbo, il quale stava partecipando alla battuta con un’altra arma di sua proprietà

All'interno del fuoristrada gli agenti hanno trovato un fucile semiautomatico marca Beretta modello A302 calibro 12, e 69 cartucce di vario calibro a munizione spezzata e a palla asciutta

L'uomo è stat segnalato per omessa custodia dell’arma e delle munizioni che gli sono state sequestrate.

L'uomo aveva inoltre due cani, uno non iscritto all’anagrafe canina.

Il Corpo Forestale continua la sua missione di controllo e di monitoraggio delle zone più interessate dal fenomeno del bracconaggio sul lupo, rientranti nelle giurdizioni di Roccastrada, Castel del Piano, Santafiora, Scansano, Manciano e Grosseto, impegnandosi a garantire l’ intervento massiccio nel settore che, particolarmente nel corso di questo anno, lo ha impegnato in due tipologie di azione volte, contemporaneamente, da una parte a prevenire il ripetersi di tali inammissibili comportamenti e, dall’altra, all’individuazione e alla denuncia all’Autorità Giudiziaria dei responsabili. 


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Ti potrebbe interessare anche:

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
La soglia di riferimento dei contagi giornalieri ha superato quota 200 nelle ultime 24 ore. Nei giorni scorsi il trend era inferiore ai 100 casi
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicolò Stella

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Attualità

Cultura