QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
GROSSETO
Oggi 13°14° 
Domani 12°20° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News maremma, Cronaca, Sport, Notizie Locali maremma
venerdì 18 ottobre 2019

Cronaca mercoledì 06 agosto 2014 ore 17:12

Indagata per bacio a una minorenne

Si difende da questa accusa Jessica Rossi conosciuta per aver denunciato l'ex fidanzato per le botte ricevute ed aver mostrato al pubblico i lividi



GROSSETO — Ancora sulle prime pagine dei giornali, Jessica Rossi, la giovane grossetana che alcuni mesi fa diffuse le immagini del suo volto tumefatto per le violenze dell'ex fidanzato Federico Coppini. 

Questa volta è lei ad essere stata denunciata  e in conseguenza di ciò iscritta nel registro degli indagati, per violenza sessuale

A denunciarla e' stata una ragazza minorenne che avrebbe subito un tentativo di bacio forzato da parte della giovane. All'episodio avrebbero anche assistito alcuni testimoni.

Il legale della Rossi, Alessio Scheggi, ha però dichiarato alle agenzie: "Non abbiamo ricevuto alcun atto dagli inquirenti. La mia assistita non era a conoscenza di questa denuncia - ha concluso l'avvocato - e neppure io".

Jessica si difende dichiarando "Questo e' il prezzo che ho dovuto pagare per aver avuto il coraggio di denunciare quello che mi era successo, è allucinante quello che e' stato detto nei miei confronti. Non ho ricevuto niente - aggiunge la ragazza- ma sono fiduciosa che la magistratura accerti la verità dei fatti. Quelle che mi sono state mosse sono accuse prive di fondamento"

La denuncia di Jessica Rossi nei confronti dell'ex e la scelta di mostrare a tutti il volto tumefatto dalle botte aveva suscitato l'attenzione dell'opinione pubblica e di rappresentanti istituzionali per il coraggio dimostrato dalla ragazza nel denunciare l'accaduto.

A marzo Jessica ha ricevuto in Regione il Pegaso d'argento per il coraggio nel denunciare il fidanzato.

Il video della consegna del Pegaso d'argento


Tag

Assenteisti a Catania: il badge timbrato da ragazzini ripresi in video, 48 indagati

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità