QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
GROSSETO
Oggi 13°14° 
Domani 12°20° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News maremma, Cronaca, Sport, Notizie Locali maremma
venerdì 18 ottobre 2019

Politica sabato 19 novembre 2016 ore 15:38

Legambiente e rinnovabili: "Si può fare"

Il commento di Umerto Mazzantini di Legambiente: "Bene la mozione del Movimento 5 Stelle per l’Arcipelago Toscano 100% rinnovabile"



PORTOFERRAIO — Apprezzamento da parte di Legambiente Arcipelago Toscano per la mozione "Arcipelago Toscano, interventi per l’indipendenza energetica e 100% rinnovabile", presentata dai consiglieri regionali del Movimento 5 Stelle: "E' un’ottima iniziativa e speriamo davvero che il Consiglio Regionale la accolga".

Come ha sottolineato anche Giacomo Giannarelli, il vicepresidente M5S della Commissione ambiente e territorio del Consiglio regionale della Toscana, gli esempi non mancano e sono contenuti nel dossier di Legambiente "Isole 100% Rinnovabili – Come 20 isole del mondo sono in transizione verso uno scenario 100% rinnovabile e la situazione delle isole minori italiane".

Secondo Umberto Mazzantini, responsabile nazionale Isole Minori di Legambiente: "L’iniziativa dei consiglieri del M5S potrebbe contribuire a mettere insieme e a sistema le esperienze e i progetti già in atto per la mobilità sostenibile e a resuscitare i piani approvati e gli impegni presi, e mai davvero mantenuti, da Regione, Provincia di Livorno e Comuni per le energie rinnovabili. 

Cercando bene, potrebbe anche saltar fuori da qualche polveroso cassetto il piano energetico dell’Agenda 21 promossa dalla defunta Comunità Montana dell’Elba e Capraia, che già parecchi anni fa dimostrava che è possibile rendere l’Elba autonoma dal punto di vista della produzione di elettricità con le fonti rinnovabili. 

Lo stesso vale per le altre isole, a cominciare da Giglio e Capraia. Da allora i costi delle rinnovabili sono precipitati, rendendoli competitivi con le fonti fossili in continente e supercompetivi nelle isole, magari eliminando gli assurdi incentivi di cui godono i combustibili fossili.

Si può fare e si deve fare, se vogliamo davvero che le isole toscane e italiane restino tagliate fuori dalla dinamica economica ed energetica confermata anche alla Conferenza Onu sul clima appena conclusasi a Marrakesh, che ha deciso di andare avanti con l’attuazione dell’Accordo di Parigi".



Tag

Assenteisti a Catania: il badge timbrato da ragazzini ripresi in video, 48 indagati

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità