QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
GROSSETO
Oggi 12°15° 
Domani 11°15° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News maremma, Cronaca, Sport, Notizie Locali maremma
lunedì 16 dicembre 2019

Attualità venerdì 18 ottobre 2019 ore 18:30

Comunità del Parco, il resoconto dell'assemblea

Sede del Parco nazionale Arcipelago toscano in loc. Enfola, Portoferraio

Le richieste del Forum Giovani per una mobilità sostenibile e la proposta di istituire l'area marina protetta all'Elba. Rinviato il punto sulla Gat



PORTOFERRAIO — Si è svolta questa mattina 18 Ottobre 2019 alle ore 11 circa, la seduta della Comunità del Parco dell’Arcipelago toscano. Alla riunione erano rappresentati 6 membri sui 13 totali: i Comuni di Portoferraio, Marciana, Marciana Marina, Campo nell’Elba, Capoliveri e Giglio Isola, come si legge in una nota. Presenti alla seduta anche il presidente del Parco Giampiero Sammuri e il direttore Maurizio Burlando.

Il presidente, sindaco di Portoferraio, ha iniziato la seduta dando la parola al rappresentante del Forum Giovanile dell'Arcipelago che aveva chiesto di poter dialogare con gli Amministratori elbani per rappresentare le istanze in tema di ambiente e territorio. Il coordinatore del Forum Marco Riformati ho sottolineato le preoccupazioni sull’inquinamento atmosferico dell'isola chiedendo agli amministratori di raccogliere i dati disponibili e approfondire il tema con un tavolo di confronto. Ha spiegato le difficoltà degli studenti per i ridotti orari di bigliettazione dell’azienda di trasporti degli autobus e per i costi alti dei biglietti che scoraggiano i ragazzi all’uso dei mezzi pubblici incentivando il proliferare di scooter inquinanti. Ha rappresentato il disagio per una scuola troppo teorica e per la carenza di offerte extrascolastiche che potrebbero migliorare la coesione sociale e ridurre il clima di disobbedienza e disamore per le istituzioni. Ha chiesto aiuto agli amministratori per capire come funzionano i processi decisionali su questi temi.

Zini ha ascoltato le richieste del Forum, compiacendosi per l’impegno, l’interesse e la passione con cui i ragazzi del Forum si pongono domande e ricercano il dialogo con le istituzioni. Ha rinviato la riflessione e la ricerca delle soluzioni a ulteriori sedute di confronto sia con il Parco che con la Consulta dei sindaci.

Come prima cosa Zini ha evidenziato la sua intenzione di far valere il ruolo e la funzione della Comunità del Parco per riprendere un cammino di confronto e progettualità su tutto l’Arcipelago Toscano.

Sugli specifici temi all’ordine del giorno durante la seduta: e’ emersa ad oggi la scarsa importanza attribuita al Piano pluriennale economico e sociale che sarà probabilmente soppresso nella normativa dei parchi e sostituito da una sezione del Piano del Parco. Il documento, di competenza della Comunità del Parco, era stato oggetto di diverse elaborazioni nel passato e mai portato a conclusione. 

Zini ha preso atto della situazione registrando invece le istanze sulla necessità di spendere energie per un documento importante per il territorio e in via di elaborazione: il regolamento del Parco nazionale. Il presidente del Parco Sammuri, ricordando che la Comunità del Parco dovrà esprimere il parere di legge sul regolamento prima della sua adozione, ha offerto la disponibilità per un incontro preventivo dedicato al regolamento con la partecipazione di sindaci e tecnici per arrivare ad un testo condiviso, fermo restando il quadro di riferimento del piano del parco vigente.

Sul tema della istituzione dell’area marina protetta Zini ha chiesto al Parco di recuperare la documentazione di quanto era stato fatto circa 15 anni fa dai sindaci, ritenendo che l’attuale clima di diversa sensibilità ambientale potrebbe portare ad un esito diverso. E’ emersa tra i sindaci presenti, seppure con alcuni distinguo, la volontà di riparlare del tema e la necessità di rivedere anche i perimetri e le zonazioni sia a terra che a mare. Zini ha suggerito di proseguire il confronto su area marina protetta e riperimetrazione del Parco con la Consulta dei sindaci per capire nel merito la volontà delle singole Amministrazioni e poi riportare il tutto nel consesso più esteso della Comunità del parco.

Per quanto riguarda l’aggiornamento del regolamento della Comunità del Parco, Zini ha chiesto agli uffici del Parco di prepararne una bozza aggiornata che sarà sottoposta all’approvazione nelle prossime sedute.

L’Assemblea ha rinviato ad altra assemblea i temi previsti all'ordine del giorno relativi al “Piano strategico per una mobilità sostenibile sul territorio” e ad “Apertura di un dialogo e confronto con la Gestione Associata Turismo (Gat) per la definizione delle strategia di un turismo sostenibile".



Tag

Cosa vedeva Santori dal palco e le proposte delle sardine

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Attualità

Attualità