QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
GROSSETO
Oggi 10°12° 
Domani 11° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News maremma, Cronaca, Sport, Notizie Locali maremma
sabato 16 novembre 2019

Cronaca giovedì 30 luglio 2015 ore 16:51

Anziano pagava ragazzini per fare sesso

Le indagini della polizia, durate due anni, hanno portato a scoprire il pedofilo che aveva rapporti sessuali con ragazzi di 13 e 14 anni



GROSSETO — Le indagini erano partite alla fine del 2013, quando un ragazzo, ormai maggiorenne aveva presentato querela contro un uomo, perché, quando aveva 13-14 anni, dietro il pagamento di qualche euro, aveva avuto con lui ripetuti rapporti sessuali.

Nel corso delle indagini è emerso che anche il suo fratello minore era stato oggetto di attenzioni a sfondo sessuale da parte dell’uomo che, in una circostanza, avrebbe anche scattato delle foto alle parti intime del più grande dei due fratelli,  oltre ad avergli mostrato del materiale pornografico, che è stato poi sequestrato nel corso della perquisizione a casa dell’uomo. Durante le indagini è emerso che anche altri ragazzini, ormai adulti, tutti grossetani, erano stati oggetto dello stesso tipo di attenzioni da parte dell’uomo.

La Procura della Repubblica presso il Tribunale di Firenze, competente per materia in merito al reato di induzione alla prostituzione minorile, ha emesso avviso di conclusione delle indagini preliminari, che è stato notificato dalla Squadra Mobile all’indagato.

Le accuse per lui sono di induzione alla prostituzione minorile, atti sessuali con minorenni e detenzione di materiale pornografico con minori.



Tag

Sentenza Cucchi, Di Maio: «Salvini dovrebbe scusarsi con la famiglia»

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità