QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
GROSSETO
Oggi 13°23° 
Domani 12°20° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News maremma, Cronaca, Sport, Notizie Locali maremma
mercoledì 16 ottobre 2019

Attualità giovedì 22 ottobre 2015 ore 16:46

Alla scoperta della qualità del pecorino toscano

Gli studenti del Master in Food Culture and Communications dell’Università di Polendo hanno visitato il caseificio ‘Il Fiorino’



ROCCALBEGNA — “Un’occasione importante per mettere a contatto diretto la formazione teorica con quella pratica e vedere come nasce un prodotto di qualità come il ecorino oscano Dop, contando sulla tradizione casearia e la professionalità che caratterizzano il lavoro quotidiano dei nostri produttori”. 

Con queste parole il direttore del Consorzio del pecorino toscano Dop, Andrea Righini ha salutato la visita al Caseificio ‘Il Fiorino’ di Roccalbegna degli studenti del Master in Food Culture and Communications dedicato ai prodotti di alta qualità e promosso dall’Università degli Studi di Scienze Gastronomiche di Pollenzo Bra, in provincia di Cuneo.

“La delegazione composta da studenti in arrivo da diverse parti d’Italia e Paesi del mondo - ha aggiunto Righini - ha potuto visitare il caseificio e conoscere da vicino le singole fasi di lavorazione del formaggio, dall’arrivo del latte alla produzione delle forme di pecorino toscano Dop, prima di una degustazione guidata per assaporare il gusto della qualità. Momenti come questo sono fondamentali per favorire l’incontro tra la formazione e il mondo concreto della produzione, parlando con chi lo anima ogni giorno con sacrificio, passione e impegno per garantire ai consumatori un prodotto di alta qualità e ambasciatore della nostra regione e dell’Italia nel mondo. L’auspicio è che l’iniziativa che ha coinvolto il Caseificio ‘Il Fiorino’ - ha aggiunto Righini - possa essere seguita da altre simili, accanto agli incontri con le scuole del territorio che abbiamo promosso negli ultimi anni e al percorso di continuo miglioramento e confronto con il mondo delle Università che abbiamo intrapreso da tempo. L’obiettivo è quello di rafforzare in maniera crescente il legame con il territorio e la conoscenza della nostra antica tradizione casearia, investendo nel miglioramento continuo della qualità del pecorino toscano e introducendo nei processi di produzione innovazioni tecnologiche e scientifiche”.



Tag

Renzi e Salvini d'accordo su Raggi: «Vada a casa»

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità