QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
GROSSETO
Oggi 19° 
Domani 19° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News maremma, Cronaca, Sport, Notizie Locali maremma
domenica 30 aprile 2017

Attualità giovedì 20 aprile 2017 ore 12:50

Scuola sequestrata, il Comune chiede la revoca

Gli alunni dell'edificio giudicato non antisismico hanno ripreso le lezioni. Il municipio ha presentato istanza al tribunale del riesame

ROCCASTRADA — Si è svolto secondo il piano di riorganizzazione previsto il rientro in aula dalle vacanze pasquali degli alunni della scuola primaria e secondaria di primo grado di Ribolla, trasferiti in altre strutture della frazione e di Roccastrada dopo il sequestro preventivo dell’edificio scolastico disposto nei giorni scorsi dalla Procura di Grosseto.

Nella giornata di ieri, mercoledì 19 aprile, il Comune roccastradino ha presentato, inoltre, istanza al Tribunale del riesame per chiedere la revoca del sequestro preventivo della scuola di Ribolla.

Il primo giorno del trasferimento provvisorio - che vede i bambini delle classi prima e seconda della scuola primaria ospiti della scuola dell'infanzia della stessa frazione, le classi terza, quarte e quinte nell'istituto scolastico di via Salvo d'Acquisto a Roccastrada e tutte le classi della scuola secondaria di primo grado nel plesso scolastico roccastradino di pari ordine, in via F. De Sanctis - è stato seguito dal primo cittadino di Roccastrada Francesco Limatola, insieme alla giunta e al consigliere comunale Antonio Senserini, che hanno salutato gli alunni a Ribolla, prima della partenza degli autobus del trasporto scolastico, per poi accoglierli nelle strutture di Roccastrada e visitare tutte le classi trasferite.

“Il rientro in aula degli alunni della scuola primaria e secondaria di primo grado di Ribolla - afferma Limatola - è stato organizzato cercando di ridurre quanto più possibile i disagi per le famiglie, i docenti e il personale impiegato nella struttura e di garantire l’attività didattica e i servizi di mensa e trasporto scolastico. Questa mattina tutto si è svolto secondo il piano previsto e ringrazio gli uffici comunali e il personale della scuola che si sono attivati subito, con grande senso di responsabilità, per organizzare il trasferimento degli alunni nel migliore dei modi. Un ringraziamento lo rivolgo anche ai genitori degli alunni, che hanno mostrato comprensione e senso di comunità, seppure di fronte ai disagi che questa situazione comporta. A loro e al personale interessato dalla nuova organizzazione scolastica, rinnovo l’invito a segnalarci tutte le problematiche che potranno emergere nei prossimi giorni, al fine di migliorare insieme il trasferimento provvisorio e ridurre i disagi per tutti gli utenti coinvolti. L’amministrazione comunale, da parte sua, continuerà a monitorare quotidianamente la situazione e rimane a disposizione per informazioni e chiarimenti”.

L’amministrazione comunale ricorda che, a seguito del nuovo servizio di trasporto scolastico dedicato al trasferimento degli alunni da Ribolla a Roccastrada, sono previste alcune variazioni nella sosta in Piazza della Libertà e nel Vicolo della Libertà a Ribolla, al fine di consentire la salita e la discesa degli alunni in sicurezza. In particolare, fino alla chiusura delle scuole, prevista il 10 giugno, è previsto il divieto di sosta su entrambi i lati nell’area di Piazza della Libertà, dal lunedì al venerdì, dalle 7,30 alle 16,30, e la chiusura del transito, con divieto di sosta, in Vicolo della Libertà, dal lunedì al venerdì, dalle 7,30 alle 8,30, dalle 12,30 alle 13,30 e dalle 15,30 alle 16,30.

Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Cronaca

Cronaca