QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
FOLLONICA
Oggi 12°25° 
Domani 11°26° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News maremma, Cronaca, Sport, Notizie Locali maremma
mercoledì 28 settembre 2016

Attualità martedì 05 gennaio 2016 ore 11:08

Un bando per nuove attività produttive a Sticciano

Il vicesindaco Chiara Mori sul bando pubblico: “Iniziativa per unire recupero del patrimonio e sviluppo economico in ottica sostenibile”

ROCCASTRADA — Pubblicato il bando per assegnare due lotti compresi nell'area del Piano Insediamenti Produttivi (PIP) di Sticciano Scalo e favorire nuove attività artigianali e commerciali nella frazione. L'avviso sarà valido fino al 22 febbraio sul sito del comune di Roccastrada (info: 0564 561217 e 0564 561228). 

I due lotti che saranno assegnati attraverso il bando pubblico coprono una superficie complessiva di 3.584 metri quadrati e potranno essere assegnati a soggetti che esercitano attività di commercio all’ingrosso o al dettaglio, di pubblico esercizio, servizi o attività di formazione professionale, assistenza e rappresentanza di categoria. 

Le richieste di assegnazione e i relativi progetti di destinazione dovranno rispettare i parametri urbanistici ed edilizi previsti dal Piano e dal Regolamento comunale e andranno a formare una graduatoria che il Comune aggiornerà trimestralmente, fino all’esaurimento delle aree disponibili.

“L’obiettivo del bando - spiega il vicesindaco e assessore ai lavori pubblici e patrimonio di Roccastrada, Chiara Mori - è quello di sostenere la crescita economica e produttiva di Sticciano Scalo stando vicino anche alle attività commerciali e produttive già presenti. L’assegnazione dei due lotti individuati nel Piano Insediamenti Produttivi a Sticciano Scalo - aggiunge Mori - consentirà anche il recupero del patrimonio edilizio esistente in un’ottica di sviluppo sostenibile del territorio. Questo è la linea guida di ogni nostra azione in campo urbanistico, puntando su una crescente semplificazione amministrativa che agevoli il rapporto fra istituzioni, imprese e cittadini”.

Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità