QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
GROSSETO
Oggi 15°27° 
Domani 15°25° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News maremma, Cronaca, Sport, Notizie Locali maremma
sabato 28 maggio 2016

Politica venerdì 15 gennaio 2016 ore 18:38

Preoccupazione per la marineria toscana

I senatori Cervellini e Petraglia (Si-Sel) presenteranno un'interrogazione urgente e parteciperanno alla mobilitazione a Porto Santo Stefano

MONTE ARGENTARIO — Il prossimo 3 febbraio a Porto Santo Stefano si svolgerà una manifestazione per denunciare la drammatica situazione dei marittimi italiani. I senatori di Sinistra Italiana - Sel Massimo Cervellini e Alessia Petraglia presenteranno un'interrogazione urgente e aderiranno alla manifestazione toscana e a quella successiva a Roma per chiedere al Governo di intervenire immediatamente a tutela di un settore che molto ha dato al sistema Italia in termini di risorse e di occupazione di qualità.

A preoccupare è la proposta del Ministero dei Trasporti con la quale la marineria italiana dovrebbe adeguarsi entro il 2017 ad una convenzione internazionale, quella di Manila del 2010, che prevede la decadenza dei titoli di navigazione per il primo gennaio 2017: i certificati di competenza non verranno rinnovati fin quando non sarà emanata la normativa di adeguamento agli emendamenti di Manila, le modifiche apportate dall’Imo (l’Organizzazione marittima delle Nazioni Unite) nel 2010 alla convenzione Stcw, quella che fissa a livello internazionale i requisiti per poter lavorare a bordo delle navi.

"I marittimi italiani - dichiarano i due senatori - rischiano di non poter più navigare se non interverrà immediatamente un regolamento del Ministero dei Trasporti a sanare la situazione. Metteremo in campo ogni azione possibile per sostenere questi lavoratori, consapevoli che è sul binomio riqualificazione territoriale e occupazione che si gioca la sfida del rilancio del settore della nautica, che trova la nostra piena disponibilità ad un confronto aperto e costruttivo".

Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Politica

Cronaca

Cronaca

Attualità